Gestire (e gestirsi) in smart working. Caso concreto di formazione per manager

Rassegna stampa

#leadership | #smartworking

25/11/2020

Gestire (e gestirsi) in smart working. Caso concreto di formazione per manager

Oggi riportiamo un altro esempio di formazione risorse umane a distanza con protagonista un gruppo di manager di un’importante realtà produttiva del mondo metalmeccanico.

 

Come affrontare lo smart working. Percorso formativo a distanza per responsabili di reparto

Formatrice: dott.ssa Gianpiera Marchitelli
Target: Manager per azienda nel settore metalmeccanico
Durata: 15 (7,5 + 7,5)
Modalità: online
Periodo: maggio – luglio 2020

Rispetto alla formazione a tema più tradizionale di cui abbiamo parlato nell’articolo precedente, in questo caso il percorso formativo ha avuto come focus le logiche di gestione dello smart working sino a toccare il tema di essere leader in un gruppo di lavoro “smart”

Tra i temi approfonditi:

  • Quali novità richiede il nuovo ruolo di manager a distanza?
  • Quali leve differenti sono necessarie nella modalità smart rispetto alla modalità in presenza?
  • Come adattare il proprio stile di comunicazione per essere efficaci da remoto?
  • Best practices per riorganizzare il team

L’esigenza manifestata dai manager era quella di imparare a gestire persone fisicamente lontane tra di loro, portando avanti gli obiettivi aziendali e allo stesso tempo mantenendo vivo un aggancio tra le risorse e la realtà organizzativa. Un contesto quello dello smart working che implica nuove forme di gestione della comunicazione, sia in termini di contenuto che di media.

 

Come si è svolta la formazione

Gli interventi, della durata di 2 ore e mezza ciascuno, si sono susseguiti per un primo ciclo di tre incontri a maggio focalizzato su: 

  • Come entrare nelle dinamiche del lavoro agile, anche a livello personale;
  • Come gestire il proprio team;
  • Come impostare al meglio la comunicazione dal punto di vista organizzativo. 

Superato il lockdown di marzo l’azienda ha deciso di proseguire con lo smart working indipendentemente da situazioni di emergenza. Ha dunque richiesto un nostro ulteriore supporto, concretizzatosi a luglio in un secondo ciclo di tre incontri utili ad approfondire le logiche di comunicazione, organizzazione e contrattualizzazione a distanza.

Dal punto di vista operativo abbiamo lavorato molto con immagini e domande stimolanti, raccogliendo feedback e osservazioni che sono state poi oggetto di indagine condivisa tra gli attendees.

 

Un arricchimento condiviso

Anche in questo caso i partecipanti hanno ammesso di aver trovato estremamente utile il percorso di formazione. Si sono sentiti molto soddisfatti nell’essere riusciti ad arricchire il proprio bagaglio personale e professionale con input spendibili immediatamente nella loro operatività quotidiana.

La soddisfazione condivisa è testimoniata dalla richiesta del secondo ciclo di incontri. Un invito che si inserisce appieno negli obiettivi di SKILL Risorse Umane: il nostro impegno è orientato ad accompagnare le risorse aziendali con un piano formativo cadenzato, da studiare insieme in base alle necessità dell’organizzazione e alle eventuali criticità che si manifestano nel tempo. 

 

Formazione risorse umane a distanza: richiedi un preventivo

Gli esperti di SKILL Risorse Umane sono a disposizione per analizzare le esigenze interne e pianificare insieme alla tua azienda percorsi formativi mirati anche a distanza. Le piattaforme digital da noi individuate mantengono vivi i valori autentici della formazione in presenza, aprendo nuove opportunità e consentendo di calarsi alla perfezione in un mondo sempre più smart e iperconnesso.

Scopri le nostre proposte di formazione risorse umane e contattaci per una quotazione personalizzata.

Skill journal

Great Resignation: una crisi di senso del lavoro – oltre 120secondi con Paolo Iacci

oltre 120secondi | Video

#flessibilità | #greatresignation | #smartworking