Smart Working Fase 2

15 Maggio 2020

 

In un recente articolo del New York Times viene evidenziata una sorta di “gara allo smart working” da parte di alcune best Company (Google, Facebook, Amazon, Capital One).

Vince chi arriva ultimo! O meglio, vince chi torna in ufficio per ultimo!

Ai dipendenti di Google e Facebook, ad esempio, è stato comunicato che potranno rimanere a casa fino al prossimo anno.

Sempre più “colletti bianchi”, in tutto il mondo, stanno “imparando” a lavorare da remoto.

C’ è dunque da chiedersi come le persone vivono questa nuova dimensione lavorativa, quali benefici e quali preoccupazioni avvertono nel loro ruolo di collaboratore o leader “da remoto”…

Le Aziende che continuano a credere che sia importante investire nel proprio capitale umano dovranno predisporsi all’ ascolto per leggere e rispondere ai vissuti delle persone, per dar loro gli strumenti (non solo tecnologici) utili ad affrontare al meglio una nuova modalità di lavoro che potrebbe essere adottata anche nella tanto auspicata fase post-covid.

Il primo step del nostro programma di formazione “Smart Working Fase 2”, è lo “Smart Focus”, uno spazio di ascolto da cui partire per sviluppare i successivi percorsi formativi dedicati sia ai responsabili che ai professionals.

 


Rassegna stampa

TALENT EVALUATION interview

Laura Iacci (Amministratore delegato Skill) e Tg Teletutto dialogano sul nuovo servizio Talent evaluation che rende la selezione più smart! Click ...