11 luglio 2017

OUTDOOR TRAINING IN MOUNTAIN BIKE: UN’ALTERNATIVA ALLA FORMAZIONE IN AULA

La formazione esperienziale è ormai sempre più diffusa come strumento finalizzato al riconoscimento e all’implementazione di competenze di natura relazionale, gestionale ed emotiva.

Negli ultimi anni sono stati creati numerosi format basati sul training “outdoor”, modalità che fa uscire i partecipanti dall’aula per metterli  in relazione con l’ambiente circostante:  si spazia dalla formazione in barca a vela, all’orienteering, fino all’arrampicata sportiva.  Modelli che presentano diversi gradi di difficoltà, con l’obiettivo di portare i partecipanti al di fuori della propria “zona di comfort”.

Il format che vi presentiamo si configura come una vera e propria escursione in mountain bike, durante la quale verranno affrontate una serie di prove di crescente intensità.  Sviluppata generalmente su due giorni, si divide in una fase di accoglienza nella quale tutti i partecipanti vengono messi al corrente delle “regole del gioco” (l’equivalente del patto d’aula) e la fase effettiva di attività in mountain bike, scadenzata da momenti di debriefing. 

Questa tipologia di formazione attiva un apprendimento che gioca su variabili emotive, connesse all’impegno, soprattutto fisico, che viene richiesto a chi vi partecipa.

A chi può essere destinato un intervento di questa natura? A tutti i dipendenti di un’azienda, sia che ricoprano ruoli apicali che figure di natura più specialistica,  nei quali si desiderino  stimolare competenze di natura soft.  Nello specifico, il format che descriviamo è particolarmente adatto per intervenire su skills quali resilienza e problem solving.

Gli obiettivi possono essere molteplici: nel caso di fusioni o riorganizzazioni aziendali, un’attività di outdoor bike training può aiutare ad integrare persone provenienti da contesti aziendali differenti, mirando in questo caso a delle finalità più simili a quelle di un team building.

Ciò che è centrale è l’intento di modificare dei comportamenti consolidati tramite un’esperienza sfidante ma non paralizzante, in cui le competenze stimolate vanno al di là del ruolo ricoperto in azienda dai partecipanti, per generare un valore aggiunto sia a livello individuale che di gruppo.

Qui trovate il link al video di presentazione dell’attività.